Orlando: «Abbiamo il destino nelle nostre mani»

 

Al termine del match vinto contro il Basket Casapulla, ai microfoni è intervenuto coach Pierluigi Orlando: «Finalmente siamo ritornati al successo. Per noi è fondamentale, da qui a fine campionato, non lasciare punti per strada». Il tecnico gialloblu analizza così la gara: «Abbiamo affrontato una buona squadra, che ci aveva sottratto i due punti già nella partita d’andata. Casapulla è un avversario ostico per chiunque, una squadra solida che difficilmente subisce clamorose imbarcate. È stata una gara complicata, durante la quale ho dovuto tenere sempre alta la concentrazione dei ragazzi. Purtroppo continuiamo a soffrire di questi cali di attenzione nell’arco dei 40’, che ci impediscono di giocare come vorremmo».

L’ultimo parziale, terminato sul 30-32, ne è la prova: «Fino a quel momento avevamo giocato una buona partita in difesa, con grande attenzione e comunicazione. Nell’ultimo quarto abbiamo avuto un rilassamento. È questo l’aspetto su cui dobbiamo fare un salto di qualità. Dobbiamo essere in grado di tenere alta la concentrazione non solo quando la partita è in bilico ma anche quando abbiamo un vantaggio da gestire».

Con la vittoria di Partenope contro la NP Sarno, continua il testa a testa per la conquista del 5° posto tra gialloblu e partenopei. Come sottolinea Orlando, però, Di Mauro e compagni hanno il destino nelle proprie mani: «Ai ragazzi ho già detto che ora dipende tutto da noi. Le vinciamo tutte, da qui alla fine, e siamo ai play-off. Ma se lasciamo punti per strada, Partenope è lì pronta all’aggancio. Ora ci concentriamo sul prossimo impegno su un campo non facile come quello di Monte di Procida, contro una buona squadra».

Ascolta l'intervista